Materiali per lavorazioni meccaniche

Poliuretano                        Scheda Tecnica: 

I blocchi in poliuretano espanso rigido possono essere prodotti sia con impianti in continuo che con tecnologie in discontinuo che utilizzano, come stampi, apposite blocchiere.

Si ottengono dei parallelepipedi di schiuma poliuretanica che, dopo un’opportuna stagionatura, possono essere tagliati in lastre di vari spessori o lavorati, con appositi impianti a pantografo, dando origine a forme complesse.

Questa tecnologia produttiva consente di ottenere anche schiume con densità particolarmente elevate indispensabili per alcune applicazioni industriali.

Gli impieghi principali di blocchi e lastre in poliuretano sono:

  • industria del freddo;
  • modelleria industriale;
  • nautica;
  • lastre accoppiate a rivestimenti rigidi;
  • isolamenti termo-acustici.

Polistirolo                     Scheda Tecnica: 

Il polistirene (chiamato anche polistirolo) è il polimero dello stirene.

È un polimero aromatico termoplastico dalla struttura lineare. A temperatura ambiente è un solido vetroso; al di sopra della sua temperatura di transizione vetrosa, circa 100 °C, acquisisce plasticità ed è in grado di fluire; comincia a decomporsi alla temperatura di 270 °C.

Il polistirene espanso si presenta in forma di schiuma bianca leggerissima, spesso modellata in sferette o chips, e viene usato per l’imballaggio e l’isolamento.

Il polistirolo può essere fabbricato e lavorato in molteplici forme e dimensioni ed è adatto alle più svariate applicazioni.